Copyright 2016 Le Balene S.r.l.

Self Promotion

The Voghera Housewife

Ci siamo trasferiti a lavorare per una settimana a casa della casalinga di Voghera.

4 clienti ci hanno seguito in questa pazzia.

Ecco cosa abbiamo imparato.

Che esiste un linguaggio per farsi capire da tutti e un linguaggio per darsi un tono tra pubblicitari e responsabili di marketing.

Che se vogliamo farci capire, la casalinga di Voghera può tranquillamente comprendere anche il più contorto dei nostri ragionamenti strategico-creativi.

Che il nostro lavoro sa ancora portare un sorriso, una risata o un attimo di emozione o di riflessione alle persone.

Che creativi e clienti hanno molte più cose in comune di quello che pensano.

Che il nostro è un lavoro che si può fare davvero ovunque.

Che gli insight rimangono il nostro tesoro più prezioso.

Che l’Italia non è solo MilanoMilano ma è anche le tante città di provincia.

Che le città di provincia non sono fuori dal mondo: Facebook, Instagram, Amazon, Whatsapp, etc vengono usati anche lì, proprio come nelle grandi città.

Che la casalinga quando guarda la pubblicità non è pigra: se c’è un’idea che la sfida intellettualmente lei può e vuole capirla.

Che la Casalinga di Voghera affascina e terrorizza tutti i clienti perché, in fondo in fondo, loro sanno che anche con tutti i test quali-quantitativi del mondo non sapranno mai con certezza cosa pensa e come si comporta.

Che il tiramisù con i Savoiardi è buono, ma quello con i Pavesini lo è ancora di più.

Che “Piuttost che nient l’è mej piuttost”

Che fare mezz’ora di live su Facebook è una cosa devastante.

Che potrebbe nascere un nuovo tipo di contenuto: l’Agency Generated Content. Un tipo di contenuto in cui sono gli stessi creativi che ci mettono la faccia, diventando presentatori/attori/saltimbanchi.

Che questo lavoro può essere ancora tanto divertente, se si vuole.

Le Balene

Via Alessandria 3, 20144 Milano MI‎
© 2016 Le Balene s.r.l.

Parliamone

balene@balene.it
+39 02 469 3752

Social